• Diffusione Internet in Italia

    Audiweb diffusione dell'online in Italia dicembre 2012. Nel 2012 il 79,6% della popolazione italiana tra gli 11 e i 74 anni, con 38,4 milioni di individui che dichiarano di accedere a internet da qualsiasi luogo e strumento. 16,8 milioni di Italiani possono accedere a internet da cellulare e 2,7 milioni da tablet. Da PC nel 2012 il valore medio giornaliero è stato di 13,8.

    Web grande opportunità
  • La crisi e Albert Einstein

    Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie.

    Crea il tuo sito web!
  • Internet Business Consultant

    È la figura che offre consulenza e strategie innovative al fine di sfruttare la rete e le nuove tecnologie per incrementare il business. L’obiettivo è far acquisire conoscenze sugli strumenti ed i servizi oggi messi a disposizione da internet, per migliorare la presenza online delle aziende o delle persone.

    Contattaci esci dalla crisi non perdere un'opportunità!
Joomla Templates Free by College Varsity Jackets

web marketing seo strategist

 

L'iportanza del know how

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

Perchè è cosi importante in un progetto il know how?

Oggi grazie alla rete tutti possono cogliere le opportunità offerte da questo potentissimo strumento utilizzando quello che probabilmente potete già avere in azienda o a casa come: il computer, la web cam, lo smartphone e la connessione a internet.

Di cosa stiamo parlando? La cosa importante è il know how che tradotto letteralmente significa “sapere come”!.

Per comprendere meglio il concetto vi porto un semplice esempio se vi offrissi un'ottima torta al cioccolato voi sareste in grado di assaporarla e apprezzarne la qualità ma non sareste in grado di riprodurla.

Per rifarla dovreste avere la ricetta che vi spiega come dosare i componenti, come lavorarli e come cuocerli. In tale modo la persona che ha scritto la ricetta vi trasmette il know how relativamente alla torta al cioccolato.

Se questo è valido per la cucina immaginate come possa essere valido per molte altre attività. Il trasferimento del “sapere come” è uno dei pilastri della nostra civiltà e sta alla base dello sviluppo dell'uomo e della civiltà.

Fin dai tempi più antichi si ricorreva a qualsiasi mezzo per ottenere informazioni su come lavorare i metalli o su come costruire le navi. I garzoni di bottega andavano a lavorare nei laboratori per imparare un mestiere. Tutte le attività umane sono un continuo passaggio di conoscenze la scuola ne uno degli esempi più classici.

Con l’avvento delle nuove tecnologie e di internet abbiamo avuto un’intensificarsi di questo tipo di concetto. Oggi anche voi potete accedere a questa opportunità e mettere a disposizione di milioni di persone il vostro prodotto, la vostra attività o la vostra idea. Se desiderate capire come tutto ciò sia possibile, contattateci.

In ogni caso tenete presente quanto segue:

Se ti rivolgi ad un professionista per fare un lavoro, significa che tu non lo sai fare (non possiedi il know how per eseguire quel lavoro). Se paghi un piastrellista 35 euro l'ora per mettere le piastrelle nella tua cucina, se paghi un meccanico per aggiustare l'auto, se paghi un dottore 100 euro per una visita di controllo vuol dire che tu non lo sai fare, lo fa quindi un professionista.Se ti rivolgi ad un consulente web, ad un grafico, ad un tecnico informatico ti stai rivolgendo ad un professionista per qualcosa che tu non sai fare.

Se il piastrellista ed il meccanico hanno un listino prezzi, anche il consulente ne ha uno. Pertanto non pretendere di decidere il prezzo ho di dire frasi scontate del tipo "tanto col computer ci vogliono 5 minuti!"

Possono volerci anche solo 5 minuti. Ma dietro quei 5 minuti ci sono anni di studio ed esperienza. Devi pretendere qualità e professionalità come per qualsiasi altro servizio ma queste vanno pagate il giusto prezzo.Tutto questo si chiama:Know how: ovverosia sapere dove mettere le mani

Un piccolo aneddoto:

C’era una volta una grande fabbrica nella quale lavorava da tanti anni un anziano dipendente. Le sue complesse macchine dovevano girare sempre al massimo e il compito del nostro uomo era proprio di mantenerle sempre efficienti ed attive.
Un giorno il proprietario della fabbrica decise che era l’ora di fare un salto di qualità e affidò la manutenzione dei propri macchinari ad una grande ditta specializzata, licenziando l’anziano dipendente.
Dopo qualche tempo improvvisamente la macchina principale della produzione si bloccò.
La ditta di manutenzione inviò una equipe di tecnici attrezzatissimi, che però non riuscivano in alcun modo a far ripartire il macchinario.
Vista la situazione il proprietario della fabbrica decise allora di provare a richiamare l’ex-dipendente, che nel frattempo si era messo in proprio. Sotto gli occhi dell’imprenditore il vecchio dipendente esaminò la macchina bloccata, guardò quali spie si fossero accese, ascoltò il rumore che faceva quando cercava di farla ripartire. Poi prese un grosso martello e diede un unico colpo secco sopra una valvola. La macchina improvvisamente ripartì a pieni giri !
A quel punto il vecchio dipendente emise la fattura relativa all’intervento. “Riparazione guasto macchina centrale: 10.000 euro + IVA”. L’imprenditore guardò la fattura sconcertato, dopotutto aveva solo dato una martellata e aveva risolto tutto in 10 minuti e gli chiese allora di giustificare la spesa.Il vecchio dipendente disse “Per l'intervento e la martellata sono 10 euro. Per sapere dove dare la martellata – 9990 euro”.